Benessere

Un esperto condivide il modo numero uno per rilevare precocemente il cancro al seno


Illustrazione originale di Stephanie DeAngelis

Ottobre è il mese della consapevolezza del cancro al seno. È il momento di sostenere le organizzazioni le cui missioni sono fornire trattamenti e trovare una cura per la malattia che colpisce quasi una donna su otto negli Stati Uniti durante la sua vita. È anche il momento di riflettere sul tuo stile di vita e assicurarti che la tua salute sia una priorità assoluta, non importa quanto sia impegnata la tua agenda.

"Il punto di partenza con la prevenzione è il comportamento nello stile di vita", afferma Margaret Flowers, PhD, direttore delle comunicazioni scientifiche e borse di studio presso la Breast Cancer Research Foundation. Spiega che alcuni fattori di rischio per lo sviluppo del cancro al seno sono fuori dal tuo controllo, mentre altri possono essere ridotti modificando lo stile di vita. Oltre a mantenere uno stile di vita sano e una dieta nutriente, dovresti anche consultare il tuo medico per gli screening del cancro al seno una volta raggiunta una certa età.

Se hai mai avuto domande sulla prevenzione del cancro al seno, continua a leggere per saperne di più su come rimanere consapevole e proattivo.

Chi è a rischio?

I fattori di rischio non modificabili sono cose che non puoi controllare su di te che possono indicare un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno. Secondo Flowers, questi includono essere donne, invecchiare, ereditare un gene BRCA mutato, avere una storia familiare o personale di cancro al seno e la tua razza o etnia. Un altro fattore potrebbe essere l'intervallo di tempo tra la tua età alla prima mestruazione e l'inizio della menopausa. Questo perché la tua esposizione agli estrogeni naturali può influenzare il rischio di cancro al seno, quindi più è lungo l'intervallo, più esposizione hai avuto durante la tua vita.

Anche il seno denso può aumentare il rischio, anche se Flowers dice quanto non è chiaro. “La densità del seno si riferisce alla quantità di tessuto ghiandolare o fibroso rispetto al tessuto adiposo nella mammella. La densità del seno può mascherare o oscurare un piccolo tumore durante lo screening mammografico, aumentando il rischio che questi tumori possano essere rilevati in una fase successiva.

Quindi, ci sono i fattori di rischio modificabili di cui hai il controllo. Flowers afferma che il consumo di alcol, il sovrappeso o l'obesità o l'inattività fisica possono contribuire al rischio di cancro al seno. Anche le decisioni sulla gravidanza possono contribuire al rischio. "Le donne che non hanno figli o non hanno il loro primo figlio fino a dopo i 30 anni hanno un rischio più elevato di cancro al seno rispetto alle donne che hanno bambini in tenera età", afferma Flowers, osservando che l'allattamento al seno può ridurre leggermente il rischio di cancro al seno, soprattutto se allatti al seno per uno o due o due anni.

Secondo Flowers, anche il tuo metodo di controllo delle nascite può influenzare il tuo rischio. "Proprio come l'esposizione agli estrogeni naturali nel corso di una vita di cicli mestruali può aumentare il rischio di cancro al seno, le donne che assumono contraccettivi orali possono avere un rischio più elevato di cancro al seno rispetto alle donne che non lo fanno." Tuttavia, aggiunge che il rischio diminuisce nel tempo dopo di te interrompere l'assunzione del contraccettivo (il rischio è in genere sparito 10 anni dopo l'interruzione dell'uso).

Quali sono i miti più comuni?

Ci sono alcuni miti comuni sul cancro al seno di cui Flowers vorrebbe che le persone fossero più consapevoli, a cominciare dal fatto che il cancro al seno non è esclusivamente una malattia familiare. “Tutte le donne sono a rischio di cancro al seno, indipendentemente dalla storia familiare. Meno del 10% dei tumori al seno sono ereditari causati da un gene mutato ereditario ", afferma. Inoltre, gli uomini possono contrarre il cancro al seno (circa uno su 1000 uomini, per l'esattezza) contrariamente alla credenza popolare. Un altro malinteso comune è che indossare un reggiseno con ferretto e l'uso di alcuni tipi di antitraspiranti può aumentare il rischio di sviluppare il cancro al seno. Flowers conferma che questi sono solo miti.

Quali segni di cancro al seno possono cercare le persone?

Secondo Flowers, un segno precoce di cancro al seno potrebbe essere un nodulo duro, che puoi provare da solo o scoprire in un esame clinico. Altri segni comprendono gonfiore, arrossamento, irritazione o fossette della pelle, secrezione dal capezzolo e dolore al seno o al capezzolo, sebbene meno comune. Flowers dice: "È importante che una donna sappia come si sente e sembri il suo seno in modo che possa riconoscere qualcosa di diverso e vedere il suo medico quando qualcosa non va." Raccomanda di usare un'app visiva chiamata Conosci i tuoi limoni per aiutarti capire quali possono essere i segni del cancro al seno.

Che cos'è lo screening del cancro al seno?

"Una mammografia è un'immagine a raggi X rapida, semplice e non invasiva del seno, ma poiché richiede la compressione del seno, può essere scomoda per alcune donne", afferma Flowers. Questo è il tipo più comune di screening, utilizzato per lo screening generale e come strumento diagnostico per valutare un cambiamento sospetto nel seno. Flowers nota che, poiché il seno di ogni donna è diverso, l'esperienza di uno screening del cancro al seno varia. Consiglia alle donne di non programmare la loro mammografia la settimana prima o dopo il ciclo per evitare il dolore.

Chi dovrebbe avere uno screening del cancro al seno (e quanto spesso)?

Esistono alcune linee guida diverse, ma in generale le donne dovrebbero iniziare a sottoporsi a screening annuali per il carcinoma mammario intorno ai 45-50 anni e, secondo l'American Cancer Society, screening semestrali dopo i 50 anni. La Task Force dei servizi di prevenzione degli Stati Uniti raccomanda alle donne di avere proiezioni semestrali a partire dai 50 anni fino a quando non hanno 75 anni. Flowers dice: "La maggior parte dei piani assicurativi copre lo screening delle mammografie dopo i 40 anni (compresi i piani del mercato di Healthcare.gov), quindi se una donna ha dubbi sull'attesa fino ai 45 anni, dovrebbe discuterne con il suo medico e controllare la sua copertura assicurativa".

Cosa puoi fare per ridurre il rischio?

Flowers suggerisce che i comportamenti dello stile di vita, inclusi dieta, esercizio fisico e raggiungimento di un peso sano, sono i punti migliori da cui iniziare quando si tratta di prevenzione. Uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention ha rilevato che il 55% di tutti i tumori nelle donne e il 24% dei tumori negli uomini sono associati a sovrappeso o obesi. "Secondo alcune stime, l'attività fisica può avere il maggiore impatto sulla prevenzione del cancro al seno", afferma Flowers.

Se non sei sicuro di dove iniziare, Flowers indica alcune linee guida di prevenzione di base come l'esercizio fisico di almeno 150 minuti a settimana (circa 30 minuti al giorno). Raccomanda anche una dieta sana dal suono familiare che include verdure, cereali integrali ed è povera di grassi saturi e ricca di acidi grassi omega-3 (evitare cibi raffinati o trasformati e prodotti da forno). Flowers afferma: "Queste raccomandazioni dietetiche non hanno dimostrato di prevenire il cancro al seno, ma sostengono il mantenimento di un peso sano". Infine, suggerisce di limitare il consumo di alcol, in quanto esiste un chiaro legame tra alcol e rischio di cancro al seno.

New Balance Pink Ribbon Accelerate Printed Tight $ 60 AcquistaFeel Harmony Rose Petal Maschera facciale $ 55 AcquistaBumble and Bumble Pink Ribbon Bb. Spray addensante $ 29 AcquistaCaravan Pacific Alberta Lampada da tavolo $ 500 AcquistaEstà © e Lauder Advanced Night Repair con portachiavi in ​​nastro rosa $ 95ShopBeautyblender Bubble in Light Pink $ 20 AcquistaCrema idratante per il sollievo delle mani di Aveda $ 26Acquista solo Cavalli JC567S $ 154 $ 108